Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare il sito e la vostra esperienza di navigazione. Selezionando "continua" o continuando a navigare nel sito senza personalizzare le vostre scelte, acconsentite al nostro utilizzo dei cookie. Leggete la nostra politica sui cookie e come rifiutare i cookie facendo clic qui.

MOL, Hungarian Oil and Gas

Quando MOL, il gruppo ungherese attivo nel settore petrolifero e del gas naturale decise di migliorare l'efficienza degli impianti RC di 4 edifici, IMI Hydronic Engineering diede prova della netta superiorità derivante dal know-how nel campo del bilanciamento. Partendo da un edificio, IMI Hydronic Engineering mostrò tutti i vantaggi del bilanciamento idronico consentendo un risparmio energetico superiore al 27% nella prima stagione invernale.

Quando il bilanciamento idronico era ancora un concetto relativamente nuovo, IMI Hydronic Engineering presentò a MOL, una delle maggiori società energetiche nell'Europa centrale e orientale, le possibilità di risparmio derivanti da un impianto ben bilanciato.  

The challenge
The entire system had to be renovated and IMI Hydronic Engineering had to deliver a new hydronic solution that would deliver significant energy savings and better room temperature control. The savings had to be big enough to completely convince the customer of the benefits of IMI Hydronic Engineering' balancing method – and win the contract to balance the other 3 buildings’ systems too.
The solution
IMI Hydronic Engineering worked closely with the HVAC designer from the outset of the project, providing advice from the initial design phase all the way to the system balancing process. 
The IMI Hydronic Engineering team provided full design support, including technical advice and assistance via TA Select with selecting and sizing new balancing valves and differential pressure controllers. The team also helped define where the components should be positioned in the system to ensure accurate balancing. 
In addition, new thermostatic radiator valves were selected and installed to enable precise temperature control in each room. 
Finally, IMI Hydronic Engineering provided installation support to ensure that new components were installed correctly and assisted in the commissioning phase with proven balancing expertise. The IMI Hydronic Engineering team stayed involved until the very end of the project to ensure trouble-free operation from the minute the system was taken into use.
The outcome
The renovated system delivered outstanding efficiency and increased indoor climate comfort right from the very first heating season. As one of the other buildings in the complex was comparable in size, orientation and system design as the renovated building, MOL was able to evaluate the savings gained by comparing the energy consumption of the two buildings. The result? Energy savings of over 27% in the renovated building.At a time when hydronic balancing was a relatively new concept in Hungary, IMI Hydronic Engineering began talking to MOL, one of the biggest energy companies in Central and Eastern Europe, about the energy savings a well-balanced system could generate.

Attirata dai potenziali benefici e colpita dal know-how e dalla storia di successi nella fornitura di soluzioni integrate, MOL  chiese l'aiuto di IMI Hydronic Engineering  per avere la certezza che l'impianto RC di uno dei quattro edifici amministrativi a Százhalombatta si trasformasse in un impianto ben bilanciato e ad alta efficienza energetica.

La Sfida

Era necessario ristrutturare l'intero impianto e IMI Hydronic Engineering fu chiamata a proporre una nuova soluzione idronica in grado di assicurare un significativo risparmio energetico e una migliore regolazione della temperatura ambiente.

Il risparmio doveva essere di entità tale da persuadere completamente il cliente dei vantaggi del metodo di bilanciamento di IMI Hydronic Engineering e far ottenere anche  l'aggiudicazione dell'appalto per il bilanciamento degli impianti negli altri 3 edifici..

La soluzione

IMI Hydronic Engineering lavorò in stretta collaborazione con il progettista dell'impianto RC sin dall'avvio del progetto, offrendo assistenza dalla fase iniziale di ideazione fino al completamento del processo di bilanciamento dell'impianto.

Il team di IMI Hydronic Engineering fornì il massimo supporto durante la progettazione, prestando la propria consulenza tecnica e assistenza tramite TA Select per la scelta e il dimensionamento di valvole di bilanciamento e regolatori di pressione differenziale. Contribuì inoltre a definire la posizione dei vari componenti all'interno dell'impianto per garantire un bilanciamento corretto.

Vennero selezionate e installate anche valvole termostatiche per radiatori, al fine di consentire la regolazione precisa della temperatura in ogni locale.

IMI Hydronic Engineering prestò infine assistenza in fase d'installazione, per garantire il corretto montaggio dei nuovi componenti, e seguì le operazioni di messa in servizio dando prova della sua consolidata esperienza nel bilanciamento. L'assistenza del team di IMI Hydronic Engineering si protrasse fino alle fasi conclusive del progetto per garantire il regolare funzionamento dell'impianto dal momento dell'entrata in funzione.

Il risultato

L'impianto ristrutturato si rivelò straordinariamente efficiente e migliorò il comfort ambientale già dalla prima stagione invernale.  Dato che uno degli altri edifici presentava nel complesso caratteristiche analoghe a quello appena ristrutturato, in termini di dimensioni, esposizione e impianto esistente, MOL ebbe modo confrontare i consumi energetici dei due edifici e valutare così  il risparmio conseguito.

La conclusione? Un risparmio energetico superiore al 27% nell'edificio ristrutturato.

Confronto fra i consumi energetici da ottobre 2002 ad aprile 2003

 Dimensioni dell'edificioConsumo energetico
Edificio A: (dopo la ristrutturazione) 9.696 m3 584,3 GJ
Edificio B: 11.053 m3 924,6 GJ


Alla luce di questi dati, MOL riconobbe i benefici che avrebbe potuto trarre dal know-how di IMI Hydronic Engineering e adottò lo stesso tipo di soluzione per la ristrutturazione degli altri tre edifici, accrescendo così il risparmio e offrendo maggior comfort a un numero più esteso di persone.

CASI COLLEGATI